I social media assumeranno un ruolo guida nel marketing nel 2022? – Tendenze sociali nel 2022

Hootsuite afferma che i social media stanno rafforzando la sua posizione nel tandem di marketing. Il materiale mostra che stanno emergendo sempre più gruppi di coinvolgimento che possono essere sfruttati con materiale pubblicitario adeguatamente predisposto. Di conseguenza, gli SM Manager potrebbero diventare le persone più importanti responsabili del marketing nel 2022, poiché l’e-commerce si sta muovendo verso il social commerce. Questo può rivelarsi una manna dal cielo nel servizio clienti in tempi di mercato difficili.

Per saperne di più: un miliardo di nuovi utenti dei social media! – Rapporto digitale 2021 Hootsuite

Come ogni anno, la piattaforma Hootsuite ha prodotto un report sui social media, o tendenze social. Rapporto sulle tendenze sociali 2022 più di 18.000 query hanno creato entità legate al marketing. L’azienda ha condotto ricerche, intervistato esperti del settore, discusso con i clienti e consultato partner di mercato strategici. Tutte queste attività sono state riassunte come le cinque tendenze principali nei social media. Questi, che sono fondamentali per altre aree del marketing, stanno diventando sempre più importanti, sebbene la loro comprensione stia cambiando.

Il sociale è impegno

Gli analisti hanno notato che i social network non sono mai stati così sofisticati e interessanti come lo sono oggi. È tutto a causa della crescente gamma di app e fornitori di contenuti disponibili che attirano i clienti verso i loro interessi. “I giocatori giocano su Twitch. I lettori leggono su Goodreads. I ciclisti pedalano su Peloton. Le nostre comunità digitali non sono mai state più ricche, più vivaci e più impressionanti nella nostra vita quotidiana di quanto non lo siano ora”. – leggeremo nella relazione. Si fa riferimento anche a uno studio di Facebook e del NYU Governance Lab che ha rilevato che il 77% degli intervistati ha riferito che il gruppo principale a cui appartengono opera online. Come possiamo vedere, i social media si sono evoluti al punto da soddisfare uno dei bisogni più elementari di una persona: appartenere a un gruppo, che, secondo Maslow, si colloca al terzo posto del podio per i bisogni delle persone più importanti per una vita equilibrata. Ancora più importante, le esperienze digitali sono spesso più importanti e memorabili delle esperienze di vita reale, ha dimostrato la ricerca Squarespace. Più di un miliardo di utenti di Facebook partecipa regolarmente a gruppi come Tik Toku, in cui le persone condividono interessi, non importa quanto siano vaghi. Twitter, che ha iniziato a testare la funzionalità per creare un proprio spazio per le comunità, vuole fare lo stesso.

Questo è il risultato della creazione di strumenti che la maggior parte delle applicazioni dei social media chiama fattori di punta, in quanto si riferiscono a fattori. Personalità interessanti, carismatiche o controverse attirano l’attenzione del pubblico. I marchi possono trarre vantaggio dalle comunità emergenti perché hanno già una serie di attributi del pubblico che, quando raggiungono il pubblico di destinazione, possono spargere perfettamente la voce sul prodotto. Le community sono un’opportunità soprattutto per i marchi più piccoli o emergenti che, quando trovano il pubblico giusto, possono guadagnare rapidamente un gruppo fedele di sostenitori, soprattutto quando si tratta di collaborare con un noto influencer in una determinata comunità. Hootsuite afferma che la collaborazione con gli opinion leader più piccoli è più autentica e chiara, e quindi più efficace nel branding.

I marchi dovrebbero concentrarsi sull’ascolto sociale e sul supporto ai produttori di contenuti, oltre a collaborare con la comunità per ottenere vantaggi di branding che mantengano sia l’interesse che le barre di vendita.

Il sociale è pubblicità

Come mostra il sondaggio annuale Sondaggio sulla spesa del CMO di Gartner la spesa sui social media è stata la più bassa in termini di entrate rispetto alla storia, ma durante l’anno in corso Il 51,4% dei marketer prevede di aumentare la spesa per la pubblicità a pagamento sui social media. Nel 2020 i marketer si sono diretti su Instagram, ma ora, oltre ai consumi su Facebook, YouTube e LinkedIn, le statistiche dimostrano che vale l’interesse TikTokiem, Pinterest o anche Snapchat. La strategia pubblicitaria dovrebbe trovare stakeholder di diverse piattaforme al fine di aumentare la consapevolezza e la domanda dei prodotti in ogni fase dell’avventura sociale. L’efficienza di TikTok è aumentata di tre punti percentuali. l’anno scorso a 24 punti percentuali. quest’anno, un aumento del 700 per cento. y / y E Snapchat è aumentato di 1 punto percentuale. A 13 punti percentuali, un aumento del 1.200 per cento. y / y

Ci sono due ragioni per questo:

  1. Saturazione con contenuto pubblicitario e comunicazione di immagini su piattaforme più grandi
  2. La specificità che costringe i destinatari ad adattarsi contribuisce a creare un’immagine positiva agli occhi dei partecipanti alla comunità.

TikTok supporta la password “Non fare pubblicità. Fai Tik-Sicuro.” Pinterest incoraggia gli inserzionisti a utilizzare uno slogan “Non interrompere la ricezione, inizia a ispirare”. E Snapchat, a sua volta, sta guidando verso i marchi “Entra a far parte delle conversazioni quotidiane di Snapchater”. I marchi che fanno pubblicità con successo su queste reti capiscono che il tuo pubblico è fondamentale lì e che devi adattare il tuo messaggio alla loro mentalità, non viceversa. E mentre l’accettazione per la pubblicità tende a crescere di anno in anno, nessuno vuole interferire con pubblicità noiosa, automatica e incompatibile.

Commercio sociale

Secondo McKinsey, il numero di acquisti digitali negli Stati Uniti è aumentato di più nei primi tre mesi della pandemia che negli ultimi 10 anni. Ancora più importante, i dati non mostrano un rallentamento significativo del trend, suggerendo che il trend sia proseguito nel periodo post-pandemia. EMarketer prevede una crescita annuale a due cifre delle vendite di e-commerce da $ 792 milioni nel 2020 a $ 1,6 miliardi nel 2025. Allo stesso tempo, giocherà un ruolo sempre più importante commercio sociale. La Cina è un pioniere in questo senso, con oltre il 50 per cento per la prima volta nella storia. Le vendite al dettaglio sono arrivate dal commercio digitale quest’anno, in calo del 44,8%. l’anno scorso. Entro la fine di quest’anno, la quota del social commerce nell’e-commerce sarà inferiore al 36%. ed eMarketer prevede che valga $ 360 miliardi.

Gli studi dimostrano che dal punto di vista del cliente, i social media sono il secondo canale di informazioni più importante su un marchio dopo i motori di ricerca. Gli acquirenti utilizzano i social media per cercare, ricercare e valutare i marchi che acquistano, rendendoli parte integrante del servizio di prevendita, vendita e post vendita, collegando tutti gli elementi del percorso del cliente e i punti di contatto del marchio.

Il sociale è il servizio clienti

Gli ultimi due anni hanno lasciato le persone in uno stato di letargo, stanco, ansioso e frustrato. Molti di loro stanno cercando di far fronte a queste condizioni trascorrendo sempre più tempo online. I limiti delle operazioni finanziarie, l’incapacità di servire tutti i clienti e le difficoltà organizzative nelle aziende hanno portato i dirigenti dei social media a una vera e propria indagine sulle soluzioni ai problemi dei clienti.

I consumatori che sono stanchi di contattare un consulente o di aspettare una risposta via e-mail hanno scoperto che il servizio fornito attraverso i social media è immediato, conveniente ed efficace. In un sondaggio Nielsen commissionato da Facebook, il 64% delle persone ha affermato che ora preferisce utilizzare un pannello di servizi di social media piuttosto che chiamare l’azienda.

Viene notato dagli stessi fornitori di servizi sociali, che sviluppano strumenti per aziende come WhatsAppia.

Potrebbe interessarti: Come utilizzare WhatsApp Messenger nella tua strategia di marketing?

Abbiamo anche problemi con la consegna delle merci a causa di problemi di spedizione e di accesso a container o semiconduttori, che stanno contribuendo alla crescita dei problemi dei consumatori alla fine del mondo. Hootsuite prevede che la situazione scoppierà sui social media.

L’investimento sociale sta diventando più affidabile

Nell’ultimo anno, le aziende sono state costrette a fare affidamento sui social media più che mai. Per stare al passo con i clienti, gestire le richieste di servizio, le vendite,

e per scoprire cosa vogliono veramente i leader aziendali, i marchi hanno dovuto spostare una parte maggiore delle loro operazioni sui social network, cosa che si è rivelata molto significativa. Il lato psicologico della gestione dello spazio, così come una conoscenza approfondita dell’ambiente, li ha fatti sentire molto più a loro agio nel misurare l’impatto degli impatti sociali sulla performance finanziaria di un’azienda. Secondo il rapporto, l’83 per cento. Gli esperti di marketing sono fiduciosi di poter stimare il ritorno sull’investimento di questo canale, che è un aumento di 15 punti percentuali. annualmente.

La fiducia dei marketer è cresciuta man mano che gli strumenti di attribuzione del marketing sono stati perfezionati. Più della metà degli intervistati afferma che la propria strategia pubblicitaria presso SM è completamente integrata con altre attività di marketing. Ne consegue che gli esperti di marketing comprendono la necessità di una combinazione di diversi canali di marketing per aumentare la consapevolezza e aiutare a ricordare un marchio. I social network aiutano anche a ottenere informazioni sul cliente. Quasi la metà degli intervistati concorda fermamente sul fatto che l’ascolto sociale ha aggiunto valore alla propria organizzazione. Ciò significa che gli esperti di marketing utilizzano i social media per esplorare la consapevolezza dei loro prodotti, ma esaminano anche loro stessi le esigenze dei loro clienti attuali e futuri per soddisfarli. I migliori risultati si ottengono combinando il traffico organico con il traffico di ricerca a pagamento, di cui il 65% concordato. esperti che hanno pienamente integrato le loro attività a pagamento e organiche sui social media. Questo serve sia per attirare nuovi clienti sia per costruire legami tra vecchi e nuovi clienti sia tra il marchio che tra loro. Di conseguenza, i social media giocheranno un ruolo sempre più importante in tutte le vendite e nel servizio clienti.

Immagine: https://hootsuite.widen.net/s/5cztppgsrd/socialtrends2022_report_en

Leave a Comment