Formazione “UNO – non buttarlo via” nei mercati di Varsavia

Incontro con lo slogan “Uno butta via”

Le sessioni di formazione con gli acquirenti sulla piazza del mercato di Varsavia per non sprecare cibo sono terminate. Era sotto lo slogan “UNO – non buttarlo via”. Ora frutta e verdura invendute vengono raccolte in mercati selezionati della capitale. I prodotti così raccolti vanno a chi ne ha bisogno.

Gli incontri si sono svolti nel mese di aprile presso la piazza del mercato in ul. Rembielińska Targówek, Zieleniak Ochota, Volumen Bielany, Centro commerciale Szembeka a Praga-Południe, in ul. afrikaans e ul. Egitto, Praga-Południe, in ul. Wałbrzyska a Mokotów, Falenica in ul. Trocinowa Wawer, la piazza del mercato di Poraje a Białołęka e il corridoio commerciale di Hale Mirowskie Śródmieście.

La nutrizionista ed educatrice nutrizionale Sylwia Lenartowicz, che ha avuto numerose trasmissioni radiofoniche e apparizioni televisive su consigli nutrizionali, ha parlato con gli acquirenti dei modi per ridurre la quantità di frutta e verdura gettata nella spazzatura. Anna Klajmon, che partecipa per la quinta volta al programma “Top Chef”, ha presentato quali piatti possono essere realizzati con i prodotti donati dagli acquirenti: frutta e verdura screpolate, ammaccate o rugose che non attirano più gli acquirenti.

Le presentazioni culinarie hanno portato al “Przepiśnik”, una raccolta di ricette alimentari preparate durante gli incontri di mercato (Appendice). Chiunque può usarlo.

I volontari raccolgono le verdure durante JedzeNIE - non gettarle via
I volontari raccolgono le verdure durante JedzeNIE – non gettarle via

L’attività ha suscitato grande interesse da parte dei commercianti che hanno voluto raccontare loro cosa stavano facendo con la frutta e la verdura invenduta. I venditori hanno anche sviluppato buone pratiche per non sprecare il cibo, tra cui: la distribuzione ai bisognosi, la donazione di prodotti agli allevatori, l’abbassamento dei prezzi a fine giornata, la donazione di prodotti alla mensa.

Al termine della giornata di mercato, i compratori hanno messo frutta e verdura invenduta in scatole accanto ai padiglioni. Raccolgono prima la gente del posto, poi i volontari dei socialisti Ariadna e infine gli agricoltori e gli allevatori che utilizzano i prodotti per nutrire o compostare gli animali. Grazie a tali soluzioni, la quantità di rifiuti organici generati sul mercato è minima, ha affermato il direttore del mercato Na Dołku di Ursynów, Varsavia.

Dopo ogni giorno di negoziazione, mettiamo in vendita frutta e verdura invendute. Le persone bisognose li andranno a prendere – ha raccontato del funzionamento del mercato in ul. Uno dei mercanti.

Coltivo mele da solo. Non sempre li vendo tutti. Alla fine della giornata di negoziazione, sarò felice di regalarli a clienti abituali o anziani. Inoltre, il nostro mercato ha una sala da pranzo, il cibo viene raccolto anche dai volontari della distribuzione alimentare – ha affermato il venditore di Zielenia.

Ho un amico ospite a cui metto sempre da parte gli articoli che non vendo. Li dà da mangiare agli animali “, ha aggiunto il mercante” Wolumen “dal mercato.

Al mercato, i visitatori hanno anche condiviso i loro modi di sprecare cibo, preparare zuppe, conservare o spremere frutta e verdura dall’aspetto scadente.

Durante gli incontri, abbiamo incoraggiato gli acquirenti a partecipare alle riunioni di cibo organizzate da SOS Bank Żywnośc su richiesta della città di Varsavia. Da Varsavia. La frutta e la verdura così raccolte vengono trasferite alle istituzioni locali che lavorano per i poveri.

Siamo molto soddisfatti della partecipazione dei buyer, della crescente consapevolezza del valore del cibo e della necessità di contrastarne la perdita. Ci auguriamo che un buon esempio di mercati che hanno partecipato o stanno pianificando di partecipare alla campagna nelle prossime settimane incoraggi altri acquirenti e gestori a organizzare collezioni nella loro zona, afferma Karolina Zdrodowska, coordinatrice dell’imprenditorialità e del dialogo sociale.

I primi eventi di raccolta fondi di quest’anno si sono già svolti. I seguenti mercati sono stati coinvolti nella campagna: Volumen, Pasaż Handlowy Hale a Mirowskie e il mercato sulle strade Egyptska e Afrykańska a Saska Kępa. I venditori hanno consegnato 326 kg di frutta e verdura in due giorni (mercato Hala Mirowska – 104,80 kg, volume – 120,43 kg, egiziani – 100,66 kg).

Nelle prossime settimane, le collezioni verranno effettuate al mercato: in via Rembielińska, il centro commerciale Szembeka e Tarbem a Bemowo. L’elenco dei marketplace associati alla campagna è aperto. Sarà prorogato quando i seguenti annunceranno la loro partecipazione.

Orario di raccolta:

  • Volume – il venerdì;
  • Centro commerciale Hale Mirowski – sabato;
  • egiziano / africano – sabato;
  • Tarbem Bemowo – sabato;
  • Rembielińska – il sabato;
  • CH Szembeka – Sabato.

Leave a Comment