Katowice, Opole Dovevano produrre e vendere sigarette illegalmente. Il CBŚP ha sciolto due gruppi e arrestato 17 persone

Funzionari dell’Ufficio investigativo centrale di polizia di Opole e Katowice hanno autorizzato tre fabbriche di tabacco e una fabbrica di sigarette, arrestando 17 persone e sequestrando sigarette illegali, tabacco e macchinari speciali per produrli e confezionarli. Secondo il CBŚP, le perdite del Tesoro potrebbero ammontare a 20 milioni di PLN.

La polizia del Consiglio dell’Agenzia investigativa della polizia con sede a Opole sta conducendo un’indagine su un gruppo criminale organizzato che si occupa di reati legati al tabacco sotto la supervisione dell’ufficio del procuratore distrettuale di Opole.

3,7 tonnellate di tabacco, sigarette finite, cocaina, pistole

Durante l’operazione, 12 persone di età compresa tra 24 e 74 anni sono state arrestate da ufficiali del CBŚP nelle seguenti province: Opolskie, Śląskie, Pomorskie e Świętokrzyskie. Inoltre, una persona è stata prelevata dalla custodia cautelare. Gli agenti di polizia CBŚP delle squadre speciali di Opole, Katowice, Danzica, Łódź e Gorzów Wielkopolski, nonché gli agenti antiterrorismo SPKP di SPOLP Opole e Katowice, nonché funzionari della Guardia di frontiera dei Carpazi e del quartier generale della polizia provinciale di Opole, preso parte alla realizzazione.

Fabbricavano e vendevano sigarette illegalmenteCBŚP

Secondo il CBŚP, due fabbriche di tabacco da taglio sono state chiuse e sono state sequestrate più di 3,7 tonnellate di tabacco, sigarette finite, cocaina e marijuana, armi e munizioni indagate da esperti.

Fabbricavano e vendevano sigarette illegalmenteCBŚP

Il valore dei prodotti del tabacco acquistati è stato stimato in circa 2,7 milioni di PLN. Gli investigatori hanno assicurato la proprietà dei sospetti in auto e contanti per un valore di oltre 840.000 PLN. zloty.

Fabbricavano e vendevano sigarette illegalmenteCBŚP

CBŚP: Le perdite del Tesoro dello Stato potrebbero essere 18 milioni di PLN

I risultati dell’indagine mostrano che il gruppo opera da dicembre 2020 e si occupa dell’immissione di prodotti illegali del tabacco sul mercato polacco. Secondo i ricercatori, le perdite per il Tesoro derivanti dalle sue attività potrebbero essere di almeno 18 milioni di PLN.

I detenuti hanno ascoltato un totale di 37 accuse presso l’ufficio del procuratore distrettuale di Opole, otto delle quali sono sospettate di coinvolgimento in un gruppo criminale organizzato, uno dei quali ha guidato il gruppo. Le restanti accuse riguardavano reati penali e fiscali, nonché la legge sulla produzione di alcol etilico e la fabbricazione di prodotti del tabacco. È stato arrestato con l’accusa di guidare il gruppo.

Sigarette e pezzi di tabacco nascosti nei garage

La seconda misura è stata eseguita da agenti di polizia del consiglio di Katowice dell’Agenzia centrale investigativa, che hanno scoperto che le sigarette illegali potevano essere prodotte nel voivodato di Śląskie, Jaworzno. Gli ufficiali della CBŚP sono stati assistiti dalla polizia del quartier generale della polizia municipale di Jaworzno e hanno coinvolto gli agenti di polizia della task force CBŚP di Katowice. Di conseguenza, 5 persone sono state arrestate.

Nella sala di produzione, gli ufficiali hanno messo in sicurezza le macchine per la produzione e il confezionamento delle sigarette e il taglio del tabacco. Inoltre, sono state sequestrate sigarette, tabacco e componenti per la fabbricazione di prodotti del tabacco, nonché marijuana e anfetamine.

Fabbricavano e vendevano sigarette illegalmenteCBŚP

Il valore delle merci illegali era inizialmente stimato a quasi 2 milioni di PLN. I ricercatori hanno scoperto che le sigarette fabbricate e il tabacco tagliato erano immagazzinati in stalle in affitto in tutta la città. Tutte le indicazioni indicano che il gruppo opera dallo scorso anno e commercializza prodotti soggetti ad accisa principalmente nel voivodato di Śląski. Gli investigatori stimano le perdite per il Tesoro dello Stato dalle sue operazioni a circa 2 milioni di PLN.

Fabbricavano e vendevano sigarette illegalmenteCBŚP

Cinque uomini detenuti di età compresa tra 26 e 54 anni sono stati portati all’ufficio del procuratore distrettuale di Jaworzno, dove sono stati accusati ad es. partecipazione a un gruppo criminale organizzato, detenzione di stupefacenti e commissione di reati penali e tributari. Uno dei detenuti è stato accusato di essere a capo di un gruppo criminale organizzato. Tutti i sospettati sono stati temporaneamente arrestati.

Fonte immagine principale: CBŚP

Leave a Comment